In questo terzo giorno di Novena a Padre Pio ti mandiamo la terza preghiera, che nasce dalle riflessioni fatte dal nostro Santo Pio in merito al valore e all’importanza della Divina Provvidenza.

DAGLI SCRITTI DI PADRE PIO:
«L’umiltà e la carità sono le parole maestre, tutte le altre sono dipendenti da esse… L’una è la più bassa, l’altra la più alta. La conservazione di tutto l’edificio dipende dal fondamento e dal tetto…». «Bisogna … umiliarsi assai, vedendo che siamo così poco padroni di noi stessi (III, 329). I tuoi piccoli sdegni e difetti passeranno, ovvero, se non passano, ciò sarà per te esercizio d’umiltà e di mortificazione (III, 347). Dio vuole che le nostre miserie siano il trono della sua misericordia e le nostre impotenze il seggio della sua onnipotenza. (III, 561)».

 

PREGHIERA TERZO GIORNO
( Invocazione )

O Dio di bontà,
ti ringrazio per il dono della fede;
fa’ che questo seme cresca sempre più in noi e, come in San Pio da Pietrelcina,
porti abbondanti frutti di santità a beneficio di tanti fratelli.
Per Cristo nostro Signore.
Amen.